Seleziona lingua:

itenfrdeesnlelhumkplptrosv

Traduzione effettuata in automatico

Il Corpo europeo di solidarietà (ESC) è il programma dell’UE sul volontariato che sostiene attività di solidarietà in un’ampia gamma di settori, permettendo a ragazzi e ragazze di partecipare a progetti nel proprio paese o all’estero.
Ciascun progetto ha un beneficio per le comunità e/o per gli enti ospitanti, ma anche per i volontari e le volontarie che vi prendono parte, che hanno la possibilità di acquisire o sviluppare competenze utili per la propria crescita personale e, in prospettiva, anche per il proprio sviluppo professionale.

Le attività di volontariato possono essere praticamente su qualsiasi argomento e per realizzare qualsiasi tipo di attività che possa contribuire al “bene della comunità” ospitante o contribuire a rafforzare la società civile, la cultura e la prassi della solidarietà, la partecipazione attiva e democratica.
Una lista, certamente non esaustiva, di attività può comprendere progetti per la tutela dell’ambiente oppure per la promozione e la tutela del patrimonio culturale, oppure per l’inclusione sociale e la partecipazione di persone svantaggiate (in difficoltà economica o sociale, appartenenti a minoranze, migranti, ecc.), di promozione dei diritti delle minoranze, di contrasto alla discriminazione anche di genere; e ancora per la tutela della salute e la promozione di stili di vita sani, per il rafforzamento dell’associazionismo non soltanto giovanile, per sostenere l’istruzione e la formazione e l’inclusione al loro interno di persone in difficoltà.


Le priorità trasversali del Programma

Il Corpo Europeo di Solidarietà è, insieme ad Erasmus+, uno dei principali strumenti di attuazione della Strategia Europea per i giovani e per il raggiungimento degli obiettivi giovanili europei, attraverso 4 priorità orizzontali che si applicano a tutte le attività e Azioni.

Missioni di Horizon Europe

A queste quattro priorità, il Corpo Europeo di Solidarietà aggiunge anche la priorità della sinergia con le Missioni di Horizon Europe, lì dove è possibile contribuire alle azioni per l’adattamento al clima, il ripristino degli oceani e delle acque, il ripristino della salute dei suoli, la promozione del clima e della salute, la promozione di città climaticamente neutre e intelligenti e il miglioramento della vita delle persone colpite dalla crisi.


Partecipanti e tipo di attività

Il programma, che coinvolge volontarie e volontarie a partire dai 18 anni, prevede tre tipi di progetti.

Progetti di volontariato

Progetti che offrono ai giovani dai 18 ai 30 anni opportunità di volontariato in Europa o nel proprio paese.
Sono divisi in “Volunteering teams” che coinvolgono fino a 40 volontari e durano da 2 settimane a 2 mesi, e “Volontariato individuale” che può durare da 2 a 12 mesi. Per il volontariato individuale, i progetti nello stesso paese sono aperti solo a volontari e volontarie con minori opportunità.

Progetti di solidarietà

Progetti che devono essere sviluppati e realizzati da gruppi di almeno 5 giovani fino a 30 anni nel proprio paese, al fine di affrontare insieme problemi e sfide delle comunità locali. Durano da 2 a 12 mesi.

Aiuto umanitario

Progetti, aperti a giovani da 18 a 35 anni, che offrono l’opportunità di avere un ruolo attivo e dare prova di solidarietà nei confronti di persone che vivono in paesi al di fuori dell’UE e devono far fronte a catastrofi umanitarie di vario tipo, oppure migliorare la loro preparazione ad affrontare sfide future.

Tutti i progetti, ad eccezione dei Progetti di solidarietà, devono essere in possesso di una “Quality label“, una sorta di “Certificato di garanzia” rilasciato dalle Agenzie competenti che attesta la qualità, l’efficacia e la corretta organizzazione delle attività, oltre che la affidabilità delle organizzazioni coinvolte. Le Agenzie che curano l’attuazione del programma sono quelle nazionali, tranne che per l’Aiuto umanitario e per i progetti in aree di alta priorità, che sono gestiti dall’EACEA.

Corpo Europeo di Solidarietà – Info generali ESC per i giovani
ESC per organizzazioni ed enti
ESC nel proprio paese
ESC aiuto umanitario in Paesi terzi ESC in aree ad alta priorità
Guida ufficiale del Programma Strategia per l’inclusione in ESC ed Erasmus+
Agenzie Nazionali Agenzia Esecutiva Europea EACEA

Questa guida è stata realizzata nell’ambito del piano di lavoro annuale della rete europea IGNet, cofinanziata dall’Unione Europea. Il contenuto della guida riflette esclusivamente il punto di vista degli autori e né la Commissione europea né alcuna delle sue agenzie possono essere ritenute responsabili del contenuto o dell’uso che ne viene fatto. I contenuti della guida non hanno valore ufficiale ai fini della presentazione di domande e progetti, per i quali valgono solo le guide ufficiali dei singoli programmi e iniziative.